Borges e gli oranghi eterni

Borges e gli oranghi eterni Titolo: Borges e gli oranghi eterni
Autore: Luis F. Verissimo
Traduttore: A. Di Munno
Editore: Atmosphere Libri
Anno edizione: 2013
Pagine: 100 p.
EAN: 9788865640470

La trama si svolge a Buenos Aires, durante un congresso della Società Israfel, che riunisce gli studiosi del lavoro di Edgar Allan Poe (Israfel è il nome di una poesia di Poe). Il protagonista, Vogelstein, è un insegnante di mezza età amante dei libri, che viaggia verso la capitale dell’Argentina per partecipare all’evento e si trova coinvolto in un crimine. Vogelstein, insieme con il suo idolo, lo scrittore Jorge Luis Borges, tenta di svelare il mistero che infastidisce così tanto la polizia argentina. Entrambi partono dalla loro conoscenza dei racconti della letteratura poliziesca di Allan Poe per rivelare il crimine, dal momento che l’assassino ha lasciato le sue tracce in base ai racconti dello scrittore americano, narratore di filosofia occulta. Dalle circostanze create dall’amore per la letteratura, Borges e Vogelstein si vedranno al centro di un reato che comporta rocamboleschi demoni e arcani misteri della Cabala. Inavvertitamente, qualcuno potrebbe dire alcune parole magiche e mettere in pericolo l’esistenza del mondo umano. Ogni traccia giunge alla scoperta di un nuovo puzzle e Borges, alla fine, rivela l’imprevedibile risultato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *