I colori di Massimo Arrighi

<!–more–>
<table border="0">
<tr><td><img src="https://img.ibs.it/images/9788845613753_0_0_283_80.jpg" alt="I colori di Massimo Arrighi" width="150"></td>
<td>Titolo: <strong>I colori di Massimo Arrighi</strong><br>
Autore: <strong>Gérard-Georges Lemaire</strong><br>
Traduttore: <strong></strong><br>
Editore: <strong>Campanotto</strong><br>
Anno edizione: <strong>2013</strong><br>
Pagine: <strong>128 p., ill.</strong><br>
EAN: <strong>9788845613753</strong><br></td></tr>
<tr><td colspan="2"><br>
<ul>
<li><a href="http://takescantalk.com/file.php?q=I colori di Massimo Arrighi.pdf">I colori di Massimo Arrighi.pdf</a> [Scarica PDF]</li>
<li><a href="http://takescantalk.com/torrent.php?q=I colori di Massimo Arrighi.torrent">I colori di Massimo Arrighi.torrent</a> [Scarica Torrent]</li>
</ul>
</td></tr>
<tr><td colspan="2"><br>Questo libro immaginato dallo scrittore francese Gérard-Georges Lemaire, è dedicato all'opera pittorica di Massimo Arrighi. Non si tratta di una biografia e ancor di meno di una monografia. È una riflessione, meglio, una meditazione sui colori (i colori nell'arte in generale e poi su quelli che l'artista usa nei suoi quadri) compiuta da poeti e romanzieri francesi e inglesi – Franck Delorieux, Jean-Claude Hauc, Patrick Froehlich, Max Guedj, Simon Lane, Gérard-Georges Lemaire, Patricia Reznikov, Jean Ristat – e di un musicista italiano, Claudio Scannavini. Un dialogo tra Gérard-Georges Lemaire e Claudio Magris e un saggio di Massimo Arrighi completano questo percorso creativo. L'ambizione di questo volume atipico è di esplorare la ricerca di un artista che è andato ai confini del linguaggio usando otto colori prima di ritornare a un rapporto che si gioca tra il nero e l'oro. E anche di mostrare che il legame tra l'arte di oggi e gli scrittori è ancora possibile come nel passato, tra Théophile Gautier e Ingres, Baudelaire e Delacroix, Proust e Gustave Moreau, Apollinaire e Picasso, Aragon e Matisse, Frank O'Hara e Jackson Pollock.</td></tr>
</table>

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *