I falsi protocolli. Il «complotto ebraico» dalla Russia di Nicola II ai giorni nostri

I falsi protocolli. Il «complotto ebraico» dalla Russia di Nicola II ai giorni nostri Titolo: I falsi protocolli. Il «complotto ebraico» dalla Russia di Nicola II ai giorni nostri
Autore: Sergio Romano
Traduttore:
Editore: Longanesi
Anno edizione: 2011
Pagine: 237 p.
EAN: 9788830430990

Nei primi anni del Novecento cominciò a circolare – dapprima in Russia, poi nell’Europa occidentale e negli Stati Uniti – un libro dal titolo apparentemente neutro, “I Protocolli dei savi anziani di Sion” (il cui testo è qui riprodotto in appendice), che descrive in ogni particolare la strategia messa in atto dagli ebrei per conquistare il mondo. Riconoscendovi il plagio di un pamphlet contro Napoleone III e di altri coevi testi antisemiti, nel 1921 il Times dimostrò che i Protocolli erano un falso, ed erano stati scritti probabilmente a Parigi da agenti dell’Ochrana (il servizio segreto zarista) per fomentare i pogrom che insanguinavano il declino dell’impero. Nonostante la comprovata falsità, i Protocolli sono in seguito riaffiorati periodicamente a sostegno di ogni campagna antiebraica: nella Germania hitleriana e nell’Italia fascista, in Medio Oriente (dove arrivarono “nei bagagli della propaganda di Goebbels”) e nella Russia dei nostri giorni. Sergio Romano non solo ripercorre i retroscena delle vicende legate a questa colossale mistificazione, ma indaga anche gli scopi cui essa è servita e gli orrori che ha contribuito a provocare nel secolo scorso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *