Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte

Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte Titolo: Il 18 brumaio di Luigi Bonaparte
Autore: Karl Marx
Traduttore: P. Togliatti
Editore: Editori Riuniti
Anno edizione: 2006
Pagine: 158 p.
EAN: 9788835958000

Le rivoluzioni borghesi, come quelle del secolo decimottavo, passano tempestosamente di successo in successo i loro effetti drammatici si sorpassano l’un l’altro gli uomini e le cose sembrano illuminati da fuochi di bengala l’estasi è lo stato d’animo di ogni giorno. Ma hanno una vita effimera, presto raggiungono il punto culminante: e allora una lunga nausea si impadronisce della società, prima che essa possa rendersi freddamente ragione dei risultati del suo periodo di febbre e di tempesta. Le rivoluzioni proletarie, invece, quelle del secolo decimonono, criticano continuamente se stesse interrompono a ogni istante il loro proprio corso ritornano su ciò che già sembrava cosa compiuta per ricominciare daccapo si fanno beffe in modo spietato e senza riguardi delle mezze misure, delle debolezze e delle miserie dei loro primi tentativi sembra che abbattano il loro avversario solo perché questo attinga dalla terra nuove forze e si levi di nuovo più formidabile di fronte a esse si ritraggono continuamente, spaventate dall’infinita immensità dei loro propri scopi, sino a che si crea la situazione in cui è reso impossibile ogni ritorno indietro e le circostanze stesse gridano: Hic Rhodus, hic salta! Qui è la rosa, qui devi ballare!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *