Il dramma del Sudan. Specchio dell’Africa

Il dramma del Sudan. Specchio dell'Africa Titolo: Il dramma del Sudan. Specchio dell’Africa
Autore: Irene Panozzo
Traduttore:
Editore: EMI
Anno edizione: 2000
Pagine: 304 p.
EAN: 9788830709379

Le vicende attraverso le quali il Sudan è venuto assumendo l’attuale configurazione politico-territoriale risalgono al XIX secolo. Fino ad allora il termine “Sudan” aveva indicato uno spazio indistinto compreso tra la zona desertica e la fascia equatoriale, abitato da tribù di ceppo negroide. Furono l’espansionismo egiziano prima e il colonialismo inglese poi che diedero vita al Sudan di oggi, devastato dal giorno dell’indipendenza (1 gennaio 1956) dalla più lunga guerra del XX secolo. A fronteggiarsi sono il Nord e il Sud, due regioni che non hanno nulla in comune e che la politica ha preteso di unire. Il Nord da 800 anni appartiene al mondo arabo-islamico, il Sud rientra nell’Africa nera ed è abitato da tribù di ceppo nilotico che praticano le religioni tradizionali. Il Sudan è stato teatro, alla fine dell’Ottocento, della prima grande rivolta fondamentalista e anticoloniale, la rivoluzione della Mahdiyya.Tenuto sotto controllo dall’amministrazione inglese per un cinquantennio, l’Islam sudanese ha preso il sopravvento dopo l’indipendenza, diventando l’unico elemento di coagulo, anche politico, per tutto il Paese. Da qui la ripresa della sua marcia di espansione verso le popolazioni del Sud. Questa ricerca storica è integrata da una presentazione di Gianpaolo Romanato, docente di Storia contemporanea alle Università di Padova e di Trieste-Gorizia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *