Il mercato delle libertà. L’incompatibilità tra proprietà privata e diritti

Il mercato delle libertà. L'incompatibilità tra proprietà privata e diritti Titolo: Il mercato delle libertà. L’incompatibilità tra proprietà privata e diritti
Autore: Enrico Diciotti
Traduttore:
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2006
Pagine: 230 p.
EAN: 9788815110794

Secondo un luogo comune del dibattito politico, il mercato è una sfera della vita sociale in cui gli individui sono liberi, e dunque togliere vincoli al mercato significa accrescere la libertà individuale. L’autore del volume dimostra che tale luogo comune è privo di fondamento: dato che per compiere un’azione è sempre necessario far uso di qualche bene, ogni libertà di compiere azioni è una libertà di far uso di beni. Dunque, un mercato privo di vincoli e limiti, in cui tutti i beni fossero di proprietà privata e venissero scambiati tra privati, sarebbe un mercato di tutte le possibili libertà. Il solo modo per assicurare a tutti determinate libertà è assicurare a tutti determinati beni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *