Le invasioni barbariche

Le invasioni barbariche Titolo: Le invasioni barbariche
Autore: Claudio Azzara
Traduttore:
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2003
Pagine: 190 p.
EAN: 9788815093707

A partire dai secoli quarto e quinto si verificò, negli immensi spazi compresi fra l’Asia e l’Europa, un vasto processo di spostamenti a catena di popolazioni eterogenee che, dopo un vario e lungo peregrinare, finirono per stabilirsi in sedi diverse da quelle d’origine, trasformando in profondità gli assetti del mondo allora noto, in concomitanza con il collasso dell’impero romano d’occidente. L’epoca delle grandi migrazioni dei popoli o, come si usa dire adottando il punto di vista dei romani, delle invasioni barbariche ha sempre esercitato una fortissima suggestione ed èattualmente oggetto di una particolare attenzione storiografica. Il profilo di Azzara ripercorre le complesse vicende che portarono alla sostituzione dell’impero d’occidente con una pluralità di regni barbarici assai eterogenei e di disuguale durata, fino agh estremi fenomeni migratori che investirono lo spazio europeo nei secoli decimo e undicesimo. La sua esposizione non solo fa il punto sulle singole questioni, ma indica le ulteriori linee di sviluppo dell’indagine storica su avvenimenti alla radice della nostra civiltà.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *