Viandanti di sogni e d’infinito. Storie minime o quasi

Viandanti di sogni e d'infinito. Storie minime o quasi Titolo: Viandanti di sogni e d’infinito. Storie minime o quasi
Autore: Faustino Ferrari
Traduttore:
Editore: Effatà
Anno edizione: 2013
Pagine: 96 p.
EAN: 9788874029112

Non sono le tante parole a farci abitare il mondo, ma le parole custodite. E anche il nostro essere in relazione con gli altri nasce dalla capacità di custodire la parola, di farla abitare in noi attraverso lo spazio bianco, il tempo della memoria e soprattutto il silenzio, che ci permette di aprirci alla dimensione trascendentale del mondo. La parola che non ha possibilità di risuonare in noi, di lasciarvi una sua traccia, è una parola perduta, smarrita, vanificata. Questi brevi racconti rimandano a diverse esperienze spirituali: la necessità di compiere quei passaggi che segnano l’esistenza in profondità, l’esperienza del cammino, legata a immagini di cambiamento, cesure, simboli che ci ricordano come l’intera vicenda umana possa essere letta come un perenne andare oltre. In forza della loro brevità coltivano l’allusione, il paradosso, il non detto, in un vasto orizzonte narrativo che resta consegnato al lettore e che si affida alla sua capacità di aggiungere senso al testo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *